Ignora collegamentiHome > Calendario > Napoli > Abstract Relatori > Multari
  INFO | ENG
 
| HOME | CALENDARIO | ARGOMENTI | RELATORI | F10 VIRTUALE | RASSEGNA STAMPA | RASSEGNA VIDEO
FUTURO CROMATICO
Napoli  16/04/2008
Abstract STUDIO CORVINO + MULTARI
"...La costruzione del progetto rappresenta l’esperienza più grande per un architetto, l'idea architettonica diventa materia..."
"I nostri progetti - ha detto l’arch. Giovanni Multari, presentando i propri lavori (progettati insieme al partner, arch. Vincenzo Corvino)- sono innanzitutto conoscenza delle storie, dei contesti, dei luoghi. I luoghi sono l’anima del progetto, un’anima che emoziona, che suscita curiosità, che fa riflettere, che scatena discussioni fino al momento in cui senti che sta nascendo qualcosa, che la soluzione si fa sintesi dell’intero processo creativo. Consideriamo l’architettura come un processo aperto, dove niente è scontato o precostituito, dove il luogo, pur avendo una propria specificità, non determina necessariamente un regionalismo per l’architettura". "Non esiste una così netta distinzione tra spazio interno e spazio esterno – ha dichiarato ancora il partner dello Studio Corvino+Multari - Il progetto è un processo unico e complesso, fatto di corrispondenze e di specificità, una pellicola dove ogni fotogramma è unito all’altro, la costruzione di spazi e di luoghi per la realizzazione di un’idea. La costruzione del progetto rappresenta l’esperienza più grande per un architetto, l’idea architettonica diventa materia, il disegno dell’architettura dettaglia il sistema costruttivo, le superfici, i sistemi di funzionamento. È una ricerca continua, paziente, dove soluzioni nuove si sovrappongono a soluzioni consolidate in un processo di crescita continuo. Non può esserci progetto senza un’osservazione continua, una ricerca costante, senza la curiosità e la voglia di mettersi continuamente in discussione".